Aggiungere una qualsiasi applicazione al click con pulsante destro sul desktop di Windows

Questa guida potrebbe essere molto utile a chi vuole aggiungere al menu contestuale del desktop di Windows la possibilità di lanciare un qualsiasi programma.

La guida funziona con Windows 7 (non ho testato con Vista e sono quasi certo che con Xp non funzioni) e implica la modifica del registro di sistema.
I passaggi sono semplice ma se non siete così esperti col registro di sistema vi consiglio di creare un punto di ripristino prima di procedere.

Nel nostro esempio vogliamo aggiungere al menu contestuale la possibilità di lanciare Notepad

Per prima cosa dovremo lanciare l’editor del registro di sistema scrivendo  nel menu cerca di Windows il comando regedit

A questo punto cerchiamo nel registro la seguente stringa HKEY_CLASSES_ROOT\Directory\Background\shell

Posizioniamoci sulla cartellina shell e cliccando col pulsante destro andiamo su nuovo e poi Chiave

Diamo un nome alla chiave appena creata. Nel nostro caso sarà Notepad

Posizioniamoci su Notepad appena creato e cliccando col pulsante destro creiamo una nuova chiave

Diamo il nome alla nuova chiave che chiameremo command
Mi raccomando scrivete commmand tutto minuscolo

Creato anche command  andremo a fare doppio click sul valore predefinito sulla destra.
Ora potremo inserire il nostro valore che sarà il percorso esatto dove risiede il programma.
Il nostro percorso in questo caso è  “C:\Windows\System32\notepad.exe”
Copiate esattamente il percorso comprese le virgolette iniziali e finali

Finito questo passaggio basterà chiudere regedit e vedrete comparire sul menu contestuale del desktop la voce Notepad

Ovviamente potrete ripetere questo processo per qualsiasi programma voi vogliate e per rendere il lancio dei programmi che usate più di frequente più veloce e comodo

CONDIVIDI
ARTICOLI CORRELATI
1 commento a “Aggiungere una qualsiasi applicazione al click con pulsante destro sul desktop di Windows”

L’avevo provata tempo fa su XP una cosa simile, non ricordo se i passaggi siano esattamente gli stessi, ma so che funziona anche su XP: è una vecchia gabola.

Inviato da John Bubuz il 6 dicembre 2010 alle 13:31
Lascia un commento

Captcha - risolvi l\'operazione per inviare il commento * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.