Dropbox: 2 giga per conservare, sincronizzare e condividere i propri files online

Da poco uscito dalla fase beta a invito ecco DropBox: un client multipiattaforma in grado di creare un vero e proprio spazio online da 2 giga dove poter registrare, sincronizzare e condividere tutti i tipi di files.

Dopo aver installato il programma, avremo a nostra disposizione una cartella chiamata ‘My Dropbox’. Tutto quello che sposteremo/copieremo dentro questa cartella verrà automaticamente registrato sul nostro ‘disco virtuale’.

Ora da qualsiasi pc ci connetteremo, senza necessità di installare Dropbox, avremo la possibilità di gestire il nostro spazio attraverso l’interfaccia web di Dropbox.
Esiste inoltre la possibilità di rendere pubbliche alcune cartelle dando la possibilità alle persone che vogliamo di accedere al nostro spazio.

Se per sbaglio si cancella qualcosa per errore vi è la possibilità di tornare indietro e di recuperare i files erroneamente eliminati. Qualsiasi modifica ai files viene automaticamente salvata online, mantenendo una history dei cambiamenti effuttuati.
L’applicativo è disponibile sia per Windwos che per Macintosh

:: SCARICA IL PROGRAMMA ::

CONDIVIDI
ARTICOLI CORRELATI
2 commenti a “Dropbox: 2 giga per conservare, sincronizzare e condividere i propri files online”

Io mi trovo da dio con Adrive che offre 50 Gb senza limiti..ma forse e’ meglio che non lo pubblicizzo tanto..

Inviato da Cissiboy il 30 settembre 2008 alle 05:19

Come (ex) ultilizzatore di Dropbox, vorrei raccomandare un servizio simile, che permette di fare backup e sincronizzazione online su PC, Mac, Android, iOS e Symbian. Si chiama Sugarsync e a me piace di più perchè permette di selezionare quali cartelle utilizzare in tutto il disco fisso, e non solo nella cartella creata dal programma. Inoltre l’account gratis è da 5GB.
Se qualcuno fosse intenzionato a provarlo, vi lascio il mio link di referral, che aggiunge (a voi ed a me) ulteriori 500MB bonus.
https://www.sugarsync.com/referral?rf=do5qm2rpjareh
Grazie!

Inviato da Umberto il 28 febbraio 2011 alle 10:48
Lascia un commento

Captcha - risolvi l\'operazione per inviare il commento * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.