Lanciato da pochissimo e già craccato?

Nelle ultime ore si sono diffuse in rete voci sempre più insistenti di un ‘jailbreak‘ del nuovo dispositivo Nintendo. Cerchiamo di fare un minimo di chiarezza e di capire cosa è stato fatto e cosa sarà possibile fare prossimamente.

Un gruppo di hacker ha rilasciato un toolkit chiamato PegaSwitch che permette l’esecuzione di codice non ‘firmato’. Per essere da subito chiari non si tratta di un vero e proprio jailbreak ma più che altro un esperimento che potrebbe condurre verso di esso.

Al momento secondo quanto dichiarato dal gruppo è possibile richiamare delle funzioni individuali e non programmare nel vero senso della parola, ma è un buono inizio per permettere ai più smanettoni di iniziare ad esplorare il sistema.

Per provare questo exploit dovrete eseguire il codice sulla vostra macchina e settare il DNS dello switch puntandolo all’ip del vostro pc.
Quando lo Switch tenterà di collegarsi alla Wi-Fi il traffico verrà ‘intercettato’ dalla vostra macchina e tramite una semplice shell potrete leggere e scrivere direttamente la memoria dello Switch.

Chi si aspettava un metodo per installare giochi e applicazioni in modo ‘alternativo’ forse rimarrà deluso, ma chi invece ama mettere le mani in pasta sarà sicuramente ingolosito da questa opportunità.

Per maggiori info e per scaricare il codice andate qui

Rispondi