Sky si cracca così

Da Clorofilla.it

Sette giorni, un blokker per memorizzare dati e codici ed il gioco è fatto. L’unico inconveniente è quello di attivare un abbonamento alla tv satellitare salvo poi disdirlo entro una settimana. La scheda originale sarà disabilitata, ma la copia continuerà a ricevere il segnale in modo chiaro. Parola di hacker

Prima mi abbono, poi memorizzo i dati e infine disdico. Tutto qui il segreto per aggirare le pay tv. Sky, nata dalla fusione tra Stream e Telepiù, non è inattaccabile. L’inviolabile sistema anti pirateria varato dagli esperti del magnate australiano Peter Murdoch potrebbe non essere immune dagli attacchi degli hacker. Niente riesce a fermare gli incalliti appassionati di calcio quando decidono di seguire la propria squadra del cuore. E questo vale ancora di più quando si paventa la possibilità di poter vedere comodamente a casa una partita gratis. È ormai storia vecchia la diffusione di card pirata ai danni di Stream e Telepiù. Ma vecchio non vuol dire passato. I pirati della scheda sono sempre in agguato. Le società cambiano, si rinnovano, si fondono ma gli eventi a volte ritornano.

LEGGI TUTTO L’ARTICOLO SU CLOROFILLA.IT

CONDIVIDI
ARTICOLI CORRELATI
Lascia un commento

Captcha - risolvi l\'operazione per inviare il commento * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.