GrooveWalrus player stand-alone per GrooveShark e Last.fm

GrooveShark e Last.fm sono due dei servizi più usati e più forniti in Rete per l’ascolto di musica in streaming.

Entrambi i servizi dispongono di un enorme database di brani che permette di ascoltare virtualmente qualsiasi artista e brano presente in rete.

GrooveWalrus è un interessante progetto sviluppato in Phyton per Windows e Linux che permette l’ascolto dei brani dei due servizi comodamente dal player stesso senza dover accedere ai siti.

Il programma è disponibile in versione zip senza installazione o nella classica versione con installer.

Il suo utilizzo è davvero banale: una volta installato e lanciato basterà cercare tramite il tasto search il vostro brano / artista preferita e nella finestra dei risultati selezionare il brano che volete ascoltare.

Tramite GrooveWalrus è possibile gestire la propria playlist salvandola o caricandone una precedentemente salvata in GrooveShark.

Un’altra caratteristica molto apprezzata del programma è la possibilità di aggiungere diversi plug-in che permettono ad esempio di scaricare e visualizzare i testi delle canzoni che ascoltiamo.

E’ possibile scaricare il programma gratuitamente da qui.

CONDIVIDI
ARTICOLI CORRELATI
3 commenti a “GrooveWalrus player stand-alone per GrooveShark e Last.fm”

Mambrone, du cose:

Uan) Per GrooveShark, mi pare non serva iscrizione, ma per Last.fm, e’ comunque necessario esservi iscritti per ascoltare i brani col player?

Ciù) Ci sono limitazioni a tipo/durata/altro nell’ascolto?

Inviato da John Bubuz il 17 gennaio 2011 alle 15:34

Provato: ottimo è dir poco anche se la modalità di ricerca, specie per last.fm, potrebbe essere notevolmente migliorata a livello pratico.
Una cosa non capisco Mambrone: sei sicuro che si possa scaricare un file audio? L’unico salvataggio che mi sia stato possibile al momento è quello di una playlist.

Inviato da John Bubuz il 1 febbraio 2011 alle 22:55

AGGIOURMANTU:

cume nun dettu, sono riuscito a salvare. La cosa che inganna è quel maledetto pulsante che pare rimanere incastrato e l’assenza totale di avvisi di scaricamento avviato e terminato.

Inviato da John Bubuz il 1 febbraio 2011 alle 22:59
Lascia un commento

Captcha - risolvi l\'operazione per inviare il commento * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.