Internet Explorer 8 fa vomitare

ie8

Forse il titolo del post potrebbe sembrare esagerato ma è quello che succede in realtà nella nuova campagna lanciata da Microsoft per promuovere il suo browser Internet Explorer 8.

Forse l’intenzione di Microsoft è quella di creare una campagna virale sfruttando l’effetto ‘schifo’ che effettivamente si prova nel vedere uno dei suoi nuovi spot.

Una coppietta è intenta a far colazione , lui si alza e lei gentilmente gli chiede se puo usare il suo portatile.
Non appena prende in mano il portatile forse controlla la history e subito è colta da conati di vomito che riversa copiosamente sul felice compagno.

Nel mentre il narratore dello spot si presente in video e dice: questo non sarebbe successo se aveste usato la funzione di ‘private browsing’ che è inclusa in ie8.

Questa volta Microsoft ha davvero raggiunto un picco di realtà assoluta: il suo nuovo browser fa vomitare.

Voi che ne pensate? Hanno esagerato?

p.s. chi è sensibile forse puo evitare di guardare il video

Se volete dare un’occhiata alle altre pubblicità di quei ‘geni’ di Microsoft andate qui

CONDIVIDI
ARTICOLI CORRELATI
5 commenti a “Internet Explorer 8 fa vomitare”

mi pare come quello che faceva la ricotta colla m3rd@…
biaaancaaaaaaaaaaaa… una bellezza… c’aveva un difetto solo… sapeva di m3rd@…..

Inviato da Svine il 3 luglio 2009 alle 17:22

geniale!!!
hanno capito che non bisogna negare l’evidenza… fa proprio vomitare ie :D

Inviato da Max il 3 luglio 2009 alle 19:57

sono 5 anni che ho smesso di vomitare :D

Inviato da Tonsilla il 3 luglio 2009 alle 20:01

…e quesi cretini di mozzilla, per paura di perdere punti con Firefox, non hanno fatto con la v. 3.5, na brutta copia di IE8, con tanto degli stessi difetti?

– manca il pulsantino per azzerare l’ultimo singolo tab rimasto
– hanno levato in alto a destra, l’icona di caricamento, lasciandola solo sui singoli tab,
– ecc…

Inviato da John Bubuz il 3 luglio 2009 alle 22:53

ahhh io sto bene con il mio chrome .. è la fine del mondo ^^

Inviato da Brutto Carattere il 11 giugno 2010 alle 11:09
Lascia un commento

Captcha - risolvi l\'operazione per inviare il commento * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.