itshidden

Il p2p e in generale il file sharing ormai è diventata una pratica comune a chiunque navighi sulla rete. Con l’aumentare delle connessioni sempre più persone hanno la necessità di garantirsi la sicurezza e l’anonimato.

Per garantire l’anonimato sono nati diversi servizi a pagamento che attraverso l’utilizzo di una VPN rendono il download sicuro e riservato.

ItsHidden è un servizio VPN che a differenza di altri è gratuito e aperto a tutti (almeno per ora).

Come funziona il servizio?
Ci si connette tramite VPN con i server di ItsHidden assumendo quindi un indirizzo IP diverso dal nostro. La connessione tra noi e ItsHidden è cifrata a 128 Bit rendendo virtualmente impossibile l’intercettazione del traffico.
Non è necessario installare nessun software aggiuntivo: basta configurare il vostro sistema operativo per l’utilizzo di una VPN. (trovate le istruzioni qui)

ItsHidden garantisce (almeno sulla carta) una banda passante di 4 Gigabits
Nessun dato viene resitrato e mantenuto sui loro server
Criptazione del tunnel a 128 bit
Nessun software da installare

Ho fatto qualche prova di download di torrent e devo dire che le velocità sono accettabili.
Ovviamente, essendo il servizio gratuito, è facile pensare che all’aumentare delle registrazioni ci sarà un degrado delle prestazioni generali.

ItsHidden, per il momento ancora in beta pubblica, svilupperà anche un servizio a pagamento che permetterà anche il port forwarding e garantirà maggiori velocità garantite.
Nei piani dell’azienda è comunque garantito sempre un accesso gratutito alla loro rete

Provatelo e fatemi sapere cosa ne pensate.
La registrazione al servizio è gratutita e potete effettuarla qui

3 Commenti

  1. vorrei segnalarvi il servizio di VPN anonima e sicura offerto da
    Kryptotel Llc. Con Kryptovpn, potete scaricare P2P senza limitazioni e
    raggiungere in modalita’ anonima qualsiasi sito web nel mondo. Per
    scaricare la demo gratuita:
    it.kryptotel.net/kryptovpn.html
    Effettuata l’iscrizione si scaricherà un Client mediante cui abilitare
    la nostra connessione VPN, navigando quindi con un IP diverso dal nostro
    e ottenendo diversi vantaggi…

  2. Sono d’accordo con il dubbio di Carlo e in più aggiungo: e se con il passare del tempo, il servizio web acquisisce successo, parecchie registrazioni e accessi giornalieri, la polizia ammettiamo che scopre un giro o download di grosse dimensioni di materiale illegale.. rischia di essere chiuso il servizio e multati gli utenti che ne usufruivano.. no?

  3. Ciao Mambro,
    sembra davvero un ottimo servizio quello segnalato, appena avrò modo mi prenoto per fare qualche test, e magari ti comunico le mie impressioni…

    Ma un dubbio mi attanaglia da sempre, ma in caso di “GUAI”, secondo te è davvero impossibile risalire al navigatore, che utilizza il servizio in modo anonimo.. nemmeno in caso di richiesta ufficiale delle autorità competenti (polizia postale e simili)?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.