Mai più webmail

La vostra webamail non vi consente più di scaricare la posta col vostro client di posta preferito? Con questo utilissimo programma il problema è risolto definitivamente. Potrete controllare tutte le più comuni e usate webmail (lycos, gmail, tin, libero etc) direttamente dal client di posta senza aprire nessuna pagina del vostro browser.

FreePOPs è un demone POP3 più un interprete LUA e alcune librerie extra per il parsing di HTTP e HTML.

Il suo scopo principale è tradurre richieste POP3 locali in azioni HTTP remote per le webmail supportate, ma in realtà è più flessibile di così: per esempio esiste un plugin per leggere news da un sito web come se fossero messaggi in una mailbox. Si può facilmente estendere FreePOPs al volo, senza neanche farlo ripartire; si può aggiungere un plugin o modificarne uno esistente semplicemente cambiando uno script, dato che i plugin sono scritti in LUA e sono interpretati al volo.
Utilizzo
FreePOPs può essere utile in molte situazioni, qui descriviamo le più ovvie:
Siete dietro un firewall che chiude la porta 110 ma volete comunque leggere la posta elettronica e la webmail del vostro provider fa schifo.
Il vostro mail provider non vi permette di accedere alla mailbox con il protocollo POP3 ma solo tramite il servizio di webmail.
Preferite usare la vostra mailbox invece di sfogliare le news di un qualche sito.
Dovete sviluppare un server POP3 in meno di una settimana e volete che sia ragionevolmente veloce e che non consumi molta memoria.
Non siete hacker del C, ma volete trarre beneficio da un frontend ad un server POP3, veloce e scritto in C, ma non volete perdere un mese a scrivere il backend in C. LUA è un linguaggio davvero semplice e leggero, una settimana è abbastanza per impararlo e poterlo usare in modo produttivo.
Funzioni
FreePOPs è l’unico software che conosciamo con queste feature:
Server POP3 compliant con RFC (non con tutte le feature, ma compliant).
Portabile (scritto in C e LUA il quale è scritto in C, quindi tutto è scritto nel linguaggio più portabile del mondo).
Piccolo (in termini di risorse utilizzate) e ragionevolmente veloce.
Estremamente estendibile al volo mediante un linguaggio semplice e potente.
Piuttosto documentato.
Rilasciato sotto la licenza GNU/GPL (questo significa che FreePOPs è Software Libero).
Plugins
Questi sono i plugin correntemente inclusi in FreePOPs:
libero.lua
Questo plugin supporta in pieno la webmail di www.libero.it per mailbox con domini come @libero.it, @iol.it, @inwind.it, @blu.it.
tin.lua
Questo plugin supporta in pieno la webmail di communicator.virgilio.it per mailbox con domini come @tin.it, @virgilio.it.
lycos.lua
Questo plugin supporta la webmail di mail.lycos.it per mailbox col dominio @lycos.it.
popforward.lua
Questo è un plugin usato principalmente per testare moduli di FreePOPs. Esso agisce come un forward POP3, semplicemente si comporta come mediatore tra voi ed un vero server POP3. Questo plugin ci ha permesso di testare FreePOPs senza avere alcun vero plugin già scritto. Potreste usarlo per mascherare un server POP3 con molti bug che può venire facilmente compromesso grazie a richieste malevole. Ovviamente suggeriamo di esaminare per bene questo plugin, e fare un po’ di hacking per prevenire richieste malevole al vostro server.
aggregator.lua
Molti siti forniscono un backend RSS per indicizzare le loro news. Questo plugin fa sì che RSS si comporti come una mailbox in cui potete trovare una mail per ogni news.
flatnuke.lua
Questo è un aggregator più potente per siti basati sul CMS FlatNuke e permette il download dell’intero corpo delle news.
kernel.lua
Questo è un plugin che permette di ricevere i changelog delle ultime versioni dei kernel Linux presenti su kernel.org. Funziona sia per i kernel 2.4 che per i 2.6.
gmail.lua
Questo plugin supporta la webmail gmail.google.com per mailbox con dominio @gmail.com.

Ah dimenticavo la cosa più importante di tutte… questo utilissimo programmino è OpenSource!

Scarica il programma da qui
Vai al sito ufficiale

ISTRUZIONI
Le istruzioni di seguito sono redatte per Outlook Espress supponendo di avere un’account webmail Gmail

Per gli altri client la procedura è simile.

Per iniziare creare un nuovo account di posta elettronica in Outlook

1 alla voce server nel campo POP3 inserite localhost
2 alla voce SMTP inserite il server di posta in uscita del vostro provider (es: pop.libero.it)
3 inserite alla voce nome account il vostro indirizzo di posta completo (es: pippo@gmail.com)
4 inserite la password

5 selezionate ora la voce Impostazioni avanzate
6 alla voce Posta in arrivo (POP3) inserite la porta 2000

ora tutto dovrebbe funzionare a dovere e potrete controllare l’account di posta direttamente da Outlook

CONDIVIDI
ARTICOLI CORRELATI
    Software per il Google Hacking

    Il gruppo di hacker “Cult of the Dead Cow” famoso per la creazione della backdoor Back Orifice, ha reso recentemente disponibile un...

    Mai più webmail
    GmailFs, HD virtuale con il tuo account

    Con questo programmino è possibile trasformare in un disco virtuale il nostro spazio che abbiamo con l'account Gmail. Basta scompattarlo e...

    L’assistente multimediale definitivo

    Si chiama Miro, è gratuito, open source e multipiattaforma, e si presenta come l'assistente multimediale definitivo per video (e non solo)...

    Non esiste solo IE!

    Siamo ormai abituati a esplorare il web con i browser che troviamo con il sistema operativo del pc. Sono però disponibili molti altri...

    Moonlight: SilverLight per sistemi Linux

    Moonlight è un'implementazione Opensource di Microsoft Silverlight per sistemi Unix. Silverlight è la nuova tecnologia di Microsoft del...

3 commenti a “Mai più webmail”

continuo a non ricevere posta, con dominio @virgilio.it

Inviato da Anonimo il 20 dicembre 2004 alle 14:00

ho provato ma non va…
mi dice che c\’è l\’errore sulla opzione Localhost…

Inviato da Anonimo il 3 aprile 2006 alle 19:00

come posso fare per vedere le mail lycos?

Inviato da Alessandro il 8 marzo 2008 alle 15:34
Lascia un commento

Captcha - risolvi l\'operazione per inviare il commento * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.