Maxthon il browser alternativo

Fonte: maxthon.135.it

Del tutto gratuito si appoggia al motore di Ie o se si vuole a Gecko, è anche in lingua italiana. E’ arrivato ormai a 30mln di copie scaricate e ormai è a tutti gli effetti un altro valido concorrente di Firefox.

Il ‘vecchio’ MyIE’ cambia nome in Maxthon

Ecco alcune delle caratteristiche che lo rendono ‘differente’

Super Drag&Drop
Il Super Drag&Drop velocizza il proprio modo di navigare di almeno un 80% in più.
Il Super Drag&Drop si divide in 2 parti, quella sul testo e quella sul link.
In pratica fate conto che state leggendo una notizia su i Verdena e volete saperne di più su questo gruppo musicale. Normalmente andreste su Google a ricercare *Verdena* oppure, con alcune estensioni, lo scrivereste nella barra degli indirizzi. Con Maxthon vi basterà selezionare questa parola ‘Verdena’ e trascinarla leggermente su uno spazio vuoto della pagina web .. et voilà, avrete appena ricercato il termine su Google o altri motori configurabili a vostra scelta. Niente tasto dx del mouse, ma un semplice gesto diretto.
Ora … abbiamo ricercato i Verdena e ci sono più risultati che ci interessano e che vorremmo aprire in una nuova finestra, giusto?
Con un comune browser dovremmo fare – tasto dx del mouse -> apri collegamento in una nuova finestra oppure usare lo shift combinato al click. Con Maxthon invece sempre e solo usando il mouse e senza mani aggiuntive vi basterà trascinare il link (come per spostarlo) leggermente in uno spazio vuoto et voilà, si aprirà in una nuova scheda/finestra.

Tabbed Browsing
Che roba è? Significa che con una sola istanza (diciamo finestra per i meno esperti) è possibile avere aperti più siti che verranno raccolti in schede. Questo significa, oltre ad una velocità di navigazione, che potrete tenere più finestre attive senza appesantire il vostro computer. Con Maxthon si possono tenere aperte fino a 100 pagine web contemporaneamente!

Assegnare Alias ad una pagina web
Di solito quando visitiamo una pagina di frequente la inseriamo nei preferiti con Maxthon invece ho la possibilità di assegnargli un Alias, un nome alternativo insomma, con il quale potrò richiamare facilmente la pagina. Facciamo un esempio: devo memorizzare la pagina http://nomeserver.com/directory/pagina.html basta creare un alias chiamandolo ad esempio “pippo”. Ora mi basterà digitare pippo sul browser per ritrovarmi in quella pagina.

Se il sistema si blocca non perdo niente
Capita purtroppo, spesso e volentieri, che il sistema operativo si blocchi obbligandoci al riavvio formato perdendo quindi tutto il lavoro che stavamo facendo. Con Maxthon non c’è problema. Una volta riavviato il computer e aperto Maxthon questo vi chiederà “Riapro le pagine che stavi navigando?”

I gruppi
Sono una sorta di preferiti evoluti. In pratica immaginate che ogni mattina avete l’abitudine di aprire i soliti 4 siti, hotmail, repubblica.it, punto-informatico e corriere.it. Con Maxthon avrete la possibilità di inserirli tutti in un unico gruppo e aprirli in un colpo solo, tutti e 4.

Undo-List ( Control-Z )
Con il sistema del Tabbed browsing (navigazione a schede) è facile navigare in più pagine web contemporaneamente. Se accidentalmente se ne chiude una? Nessun problema, basta cliccare nell’apposita icona perchè questa riappaia. Maxthon tiene a portata di mano le ultime 20 schede/siti visitati. Molto comodo.

Flash, i video, le musichette, le immagini
Sempre con la solita facilità e funzionalità che contraddisingue Maxthon abbiamo la possibilità di, magari per un determinato sito, selezionare gli elementi che in una pagina web non vogliamo caricare, ad esempio i file Flash, eventuali dialer, le immagini, i video e le musichette, ecc ecc.
Per chi non vuole fronzoli.

Addio Popup e a Ad tracKing
Con Maxthon è integrato l’Ad-Hunter, un filtro che vi bloccherà automaticamente qualsiasi risorsa pubblicitaria come i banner, i popup ecc ecc. Tutti gli elementi bloccati dall’Ad-Hunter sono sempre disponibili nella barra di stato con il solito semplice click.

Il raccoglitore

Che cos’è? E’ un raccoglitore di appunti in cui è possibile trascinare del testo (immaginate se state facendo qualche relazione) o alcuni link che vi serviranno piu avanti. Insomma è tutto quello che generalmente fate col notepad o per i piu pazzi col Word.
In pratica è un piccolo foglio in cui, trascinandoci il testo selezionato, è possibile appunto incollarci dei testi ecc ecc … e non bisogna ogni volta nè salvare il documento e nè fare altre operazioni perchè Maxthon te lo tiene sempre a portata di mano, lì, comodo comodo.

Tutto questo gratuitamente e (nella versione standard) in soli 4 mega!

SCARICA IL PROGRAMMA

CONDIVIDI
ARTICOLI CORRELATI
1 commento a “Maxthon il browser alternativo”

L’ultima versione di Maxthon2, ed il relativo file aggiornato per la traduzione di Maxthon 2 in italiano,
si possono scaricare dal mio sito web
:-)

Inviato da Whiteshark il 2 dicembre 2007 alle 22:34
Lascia un commento

Captcha - risolvi l\'operazione per inviare il commento * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.