America Online ha rilasciato la prima beta pubblica di Netscape 8, una versione che può essere scaricata e provata da chiunque senza la necessità di alcuna registrazione.

Inizialmente attesa per la metà di febbraio, questa nuova release di Netscape 8 gira al momento solo sotto Windows e si basa sul codice di Firefox 1.0. AOL ammette, per la sorpresa di numerosi osservatori, di non aver fatto in tempo ad includere le patch integrate nel recente Firefox 1.0.1, pertanto avvisa gli utenti che le falle corrette nel famoso browser open source potrebbero essere presenti anche nell’ultima beta di Netscape.

L’interfaccia utente ha subito pesanti modifiche, sia estetiche che funzionali: tra le aggiunte più in vista c’è una funzione, detta “multibar”, utilizzabile per combinare fino a 10 toolbar personalizzabili in una serie di pulsanti.

Le caratteristiche più peculiari di Netscape 8 sono due: la possibilità di utilizzare due doversi motori di rendering, quello di Mozilla.org (Gecko) e quello di Internet Explorer, e un nuovo sistema di sicurezza che protegge gli utenti dai siti poco raccomandabili. Chiamata Trust rating, quest’ultima funzionalità confronta l’indirizzo della pagina visitata con quelli contenuti in un elenco costantemente aggiornato via Internet: nel caso in cui l’URL risulti pericoloso, magari perché fonte di attacchi di phishing, il sistema avvisa l’utente e rafforza automaticamente le difese di sicurezza. AOL segnalerà come pericolosi siti contenenti truffe, spyware o virus ma va detto che il semplice allestimento della lista e la sua manutenzione sono un compito assai arduo e dai molti risvolti: “bannare” come sito pericoloso un sito che non lo è, infatti, basterebbe a far crollare la credibilità e l’efficacia del nuovo tool.

La versione finale di Netscape 8 dovrebbe fare il suo debutto nel corso del prossimo trimestre: per tale occasione AOL avvierà una campagna promozionale basata soprattutto sul confronto tra il suo nuovo browser e Internet Explorer.

SCARICA IL PROGRAMMA

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.