Presto hard disk da 18 terabyte grazie al sale

 

La capacità degli Hard Disk continua a crescere senza freni, ma fino a che punto potrà spingersi la tecnologia attuale?

La TDK assicura che il ritmo di crescita rimarrà invariato ancora per qualche tempo grazie alla propria tecnologia HAMR che grazie al laser permette di ‘impacchettare’ il doppio di informazioni rispetto alla tecnologia normale.

Nel frattempo il dottor Joel Yang dell’ IMRE (Institute of Materials Research and Engineering) di Singapore avrebbe messo a punto una nuova tecnologia che permetterebbe di stipare ben 6 volte più dati rispetto ad oggi.

Il singolo hard disk con maggiore capacità oggi è rappresentato dai modelli 3Tb che con questa nuova tecnologia potrebbe arrivare a 18Tb !

La notizia sorprendente è che la tecnologia che permetterebbe questo balzo in avanti si basa sul semplice sale (cloruro di sodio)

L’aggiunta del sale nelle lastre di produzione degli hard disk permette di raggiungere i 3.3 terabit di informazioni su un singolo pollice quadrato. Sei volte di più di quanto viene raggiunto oggi.

Un hard disk da 3Tb diventerebbe con questa tecnologia un disco da 18Tb.

La buona notizia è, che essendo il sale un materiale comune e a bassissimo costo, c’è da scommettere che questa nuova tecnologia impieghi poco ad arrivare nei nostri pc con prezzi (si spera) non esagerati, rendendo ancora più difficile la vita dei dischi a stato solido (SSD) che ad oggi costano molto e immagazzinano poco.

Se volete informazioni più dettagliate qui trovate il comunicato dell’IMRE.

Staremo a vedere…..

CONDIVIDI
ARTICOLI CORRELATI
Lascia un commento

Captcha - risolvi l\'operazione per inviare il commento * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.