Quanto costa l’iPhone 4S a Apple?

Nel nostro paese ancora non sono stati ufficializzati i prezzi dei nuovi iPhone 4S ma grazie ad alcune rivelazioni di iSuppli possiamo sapere quanto costa a Apple produrre il famoso melafonino.

Notate la differenza tra prezzo di produzione e prezzo finale: è ovvio che la stessa Apple ci debba guadagnare ma secondo voi l’enorme guadagno netto è giustificato?

Veniamo ai prezzi:

modello prezzo in dollari prezzo in euro
iPhone 4S 16Gb 188$ 137 €
iPhone 4S 32Gb 207$ 150 €
iPhone 4S 64Gb 245$ 178 €

Fate voi un piccolo confronto con i prezzi che si prevedono nel nostro paese oppure paragonateli a quelli in vigore negli USA per capire quanto la ‘cara’ Apple ci guadagna.

Pensate che il tanto decantato nuovo chip A5 costa a Apple tra i 14 e 15 dollari, e la nuova telecamera Sony da 8Mpixel costa la cifra esorbitante di 17.6 dollari!

E ora aspettiamo con ansia il prezzo riservato a noi italiani che, come al solito, sarà sicuramente più alto che negli altri paesi europei.

Fonte: AllThingsD

CONDIVIDI
ARTICOLI CORRELATI
10 commenti a “Quanto costa l’iPhone 4S a Apple?”

ma perchè te lavori a gratisse?

Inviato da Andrea il 20 ottobre 2011 alle 18:45

@Andrea: vedo che hai colto in pieno il senso del post ;)

Inviato da MAMBRO il 20 ottobre 2011 alle 18:54

io credo che cmq bisogna prima vedere se il costo sia effettivamente quello, poi dobbiamo calcolare i costi di produzioni, gli operai, i costi investiti nel progetto ( di solito solo in questo si spende un bel pò ) e tante altre cose. Dopo i soldi che vengono guadagni servono per mandare avanti l’azienda e per poter sperimentare altre cose, questo permette all’apple di stare sempre avanti a tutti, più soldi hai più cose puoi fare e lo stesso fatto che succede con google e con altre società simili.

Devi puntare per forza ad un grande guadagno per avere tanti soldi da investire in tanti progetti, non credere che ogni progetto vada a buon fine tanti fanno una brutta fine e sono tutti soldi bruciati senza far nulla. Prendi la fiat, non ha neanche i soldi per pagare gli operai e le auto che producono ne sono la dimostrazioni, a livello di tecnologia erano molto indietro, hanno avuto dei fonti da investire e la qualità delle loro auto è cambiata di molto.

Comunque penso che non sia solo apple a fare questi grandi guadagni, diciamo che è quella che è stata più presa di mira.

Una volta erano i gestori telefonici con i loro sms che gli costavano meno di 0,01€ e li rivendevano anche a 0,30€… e la wind con tutto questo ha rischiato il fallimento se non veniva acquistata dall’infostrada.

E’ un ottimo argomento che andrebbe analizzato per bene ma per questo servirebbero un bel pò di persone in vari settori per poter fare due conti sui costi di gestione, produzioni, tempi di realizzazione ecc…. perchè come tutte le società anche loro hanno dei periodi morti dove i guadagni sono troppo pochi per coprire tutto e vanno presi i soldi guadagnati nel primo periodo dove è andato tutto bene.

Questo commento non vuole essere una critica contro mambro ma volevo solo far capire che non basta calcolare solo i costi dei pezzi del cellulare per poter capire il guadagno netto della apple sul cellulare. Comunque concordo sul fatto degli aumenti dei prezzi quando arrivano in italia, perchè succede su tutto e questo è proprio uno schifo.

Inviato da Vittorio il 20 ottobre 2011 alle 20:35

@mambro ih ih ih ci sformi che devi pagare l’iphone 700 euro è?
Di la verità ti piacerebbe a 200 euro, sarebbe quello il prezzo giusto?
Il problema è la ridistribuzione della ricchezza, e non il prezzo del piu’ evoluto dispositivo mobile sul mercato.
Il prezzo è quello per il mercato di oggi, diciamo un po’ alto per colpa di troppi passaggi, ma più o meno ci siamo, tiè 100 euro di meno.
Apple è una multinazionale non dovresti stupirti se persegue massimi profitti, non potrebbe essere altrimenti in una società regolata dal mercato. Di pro c’è che almeno i suoi prodotti sono sempre avanti un miglio. Non vai lontano nel capitalismo sfrenato se fai beneficenza.

Inviato da Andrea il 20 ottobre 2011 alle 23:44

Io credo che, anche contando tutto il resto (marketing, trasporti, …) non credo si arrivi a più di 500/600 euro per il modello di punta. Io credo che semplicemente costi troppo.

Inviato da Nicola il 22 ottobre 2011 alle 10:55

@nicola: devi contare anche che su quel prodotto ci devono mangiare anche gli apple store con tutti i loro dipendenti dentro più i grossisti e via dicendo… su un solo telefonino ci mangiano tante di quelle persone che è quello che fa crescere di tanto il prodotto, senza contare che quando arriva in italia ha un aumento del 21% solo per essere arrivato e poi un altro aumento del 21% solo per essere venduto.
In italia abbiamo le tasse sono troppo elevate e l’apple deve decidere un prezzo giusto per permettere alle persone che lavoro in italia per lui di poter vivere di queste vendite.
Per me andrebbe fatto un bel calcolo di tutto per poter decidere effettivamente il guadagno dell’apple, perchè se prendiamo la somma di vendita – quello di produzione e lo moltiplichiamo per le vendita dell’iphone, risulta che l’apple fa parecchia evasione fiscale visto che non ci troviamo già con quello che dichiarano di guadagnare, perchè poi dobbiamo fare la somma di tutti i prodotti che loro vendono, più itunes, vendita di app, ecc….. e facile capire su come sia sbagliato ragionare facendo ( produzione – vendita ) e basta, mica stiamo in italia che possiamo pensare che l’apple faccia evasione fiscale :D

Inviato da Vittorio il 22 ottobre 2011 alle 15:51

Beh il chip costa così poco perchè ne sono stati prodotti e venduti milioni!
Quanto sarà costata la ricerca per l’A5? Qualche milionata di dollari?!

Inviato da ondiz il 22 ottobre 2011 alle 18:07

Sono contento vedi gli apple fan boy capiscono che non ha senso discutere del prezzo di un oggetto indipendentenmente che valga o meno. Loro investono in una società che ha come unico obiettivo lo sviluppo tecnologico del mondo, il mantenimento dei posti di lavoro. Se ci sono delle persone che hanno braccine corte e vogliono solo pagare per la cineseria elettronica dentro, sono queste che fanno del male al nostro Imondo non investendo sul proprio futuro……

Inviato da Mario Tommasi il 25 ottobre 2011 alle 13:49

Giusto per dire l’ultima cosa e poi basta… ammettiamo per caso che il grossista lo vende a 450€ al negoziante il calcolo è 450€ * 21% = 544,5€ * 1.21% = 658,845 <— il cliente finale.

senza contare nessun guadagno, quindi 478€ – 137€ = 313€ e da quì ci devono guadagnare un bel pò di persone…. senza contare i soldi investiti nel progetto che pur devono rientrare in qualche modo.

Poi ci sono i costi di garanzia, anche di quelli in qualche modo devono rientrare mica ci possono rimettere loro, in alcuni casi fanno la sostituzione del telefonino.

Io non voglio difendere la apple, non ho neanche un apple, è solo per fare il calcolo giusto mi sembra sbagliato fare 137 – 659 = 522€ di guadagno, senza contare tutte le tasse da pagare e le altre persone che ci devono guadagnare sopra.

Tutti i reparti che girano intorno all'apple, dal call center, alla riparazione, ai programmatori per aggiornamenti e creazioni software,ecc….. vanno calcolati i costi dello scatolo, cavetterie, pellicola sul display, carica batteria, ecc…. che prodotti in massa fanno soldi.

Lo stesso calcolo è stato fatto per la nokia e altri prodotti, ma sono tutti calcoli sbagliati.

Poi c'è da calcolare il tasso di cambio che si fa tra dollaro ed euro.

Voi pagare in sostanza la ricerca, e la continua evoluzione del prodotto… cercate su internet la scheda del display solo quello è qualcosa che nessun telefonino monta, senza contare il touch-screen unico nel suo genere, comunque vi ritrovare con componenti di primo ordine e non roba di seconda mano che si trova su ogni telefonino.

Inviato da Vittorio il 25 ottobre 2011 alle 21:15

quoto Vittorio.
Insomma ci guadagnano ( e ci mancherebbe ), anche tanto ma sti calcoli su quanto costa al produttore confrontato con il prezzo finale lasciano il tempo che trovano.
quindi: mambro sgancia il denaro! :P

Inviato da Andrea il 25 ottobre 2011 alle 22:02
Lascia un commento

Captcha - risolvi l\'operazione per inviare il commento * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.