Continuano i problemi per WikiLeaks che al momento risulta irraggiungibile all’indirizzo http://wikileaks.org/.

Sembra infatti che il registrar del dominio abbia cancellato il record dopo l’ennesimo attacco DDOS che ha messo seriamente a rischio gli altri oltre 500.000 domini gestiti da EveryDNS.net.

Per accedere a WikiLeaks poetete puntare direttamente a http://46.59.1.2 oppure a http://www.wikileeks.org.uk o anche su http://wikileaks.ch/

Altra notizia è che dopo che Amazon ha cacciato il sito dai propri server sembra che il sito ora sia ospitato dal provider OVH basato in Francia

In caso di variazioni le segnalerò su questo post.

1 commento

  1. L’espansione del Web consente all’informazione di essere veicolata sempre e comunque.Internet lotta contro la censura e combatte l’effimera sede di segreti considerati non comunicabili sgretolando il muro del monopolio sostenuto in una cronologia storica la quale diventa grottesca e deleteria per lo sciluppo delle societa delle nazioni.

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.