Come scaricare un torrent? Guida all’uso dei torrent

guidatorrent
Questa guida nasce per coloro che non sanno come scaricare file con i torrent e non sanno da dove iniziare.

In questo breve how-to prenderemo come programma di riferimento utorrent, uno dei più leggeri e veloci client per scaricare file torrent.

Prima di tutto chiariamo i pro e i contro di torrent rispetto ad altri client p2p.
Torrent è molto più veloce di Emule. Un file ben condiviso impiega di solito davvero poco ad essere scaricato: dipende dalla vostra connessione e dal numero dei seed (cioè dei quanti condividono il file che cercate).
Si può arrivare a scaricare un intero film in meno di un’ora.  Con Emule ci vogliono parecchie ore, a volte giorni, per scalare le code di download.
[ad#ad-1]
Lo svantaggio dei torrent è che la longevità dei file condivisi è di solito bassa.
Torrent rispetto a Emule potremo dire che non ha memoria storica. E’ molto difficile trovare e scaricare da torrent file non recenti: cosa che in emule avviene tranquillamente.

Chiarita questa differenza passiamo a capire come scaricare un torrent.
Per scaricare un file (video, audio, programmi ecc) abbiamo bisogno di un altro file con estensione .torrent.
Si tratta di un semplice file testuale che indica al nostro client da chi scaricare il file che desideriamo.
In pratica nel file .torrent sono racchiuse le informazioni che ci permetteranno di scaricare il file finale sia esso video, audio o un programma

Diversamente da Emule i torrent non si cercano ‘direttamente’ nel client. Bisogna collegarsi a un motore di ricerca per torrent e fare una ricerca per il file che ci interessa. Il motore di ricerca ci restituirà un elenco di risultati che sono tutti file .torrent.
Spesso il motore restituisce decine di risultati per lo stesso torrent: scegliete quello con più SEED (vedi sotto)

Esistono molti motori di ricerca, esteri (una lista dei migliori qui) e italiani (una lista qui). Molti sono aperti a tutti e altri invece sono a numero chiuso con registrazione.

Il file .torrent corrispondente al contenuto che state cercando (film, musica ecc) va scaricato sul computer: attenzione NON state scaricando il programma ma solo il file testuale che dice al client come scaricare il programma.

Una volta scaricato il file .torrent lo lanciamo col nostro client (nel nostro caso utorrent).
Il client grazie alle informazioni del file .torrent si connetterà ad un tracker che in un certo senso coordina tutti i pc che sono in possesso del file che vogliamo scaricare.

Gli utenti si dividono in PEER e SEED.
I PEER sono gli utenti che hanno alcune parti del file che stiamo scaricando, i SEED invece sono coloro che hanno già tutto il file in loro possesso. Più SEED e PEER ha un file, più è veloce il download.

Altro dato importante da tenere d’occhio è la RATIO. Essa è banalmente il rapporto tra i dati scaricati e quelli condivisi con altri.
E’ buona norma arrivare ad ottenere una ratio 1. Tanto si è scaricato, tanto si è dato.

Passiamo ora a installare utorrent.
Non appena lanciato il programma vi verrà chiesto di settare la velocità di upload.
E’ importante settare questo valore in modo corretto. Scegliere un valore troppo alto renderà la vostra connessione lenta e inusabile. Scegliere un valore troppo basso comprometterà la velocità di download dagli altri e abbasserà notevolmente la vostra RATIO.
Se ad esempio avete una connessione ADSL con upload a 512Kb vi consiglio di settare l’upload massimo intorno ai 35/40Kb.
Se avete 256Kb in upload settate l’upload massimo a 18/20Kb.

Altro discorso importante è aprire la porta in ingresso per utorrent.
Nelle ultime versioni del programma tutto dovrebbe essere automatico e trasparente.
Non appena scaricherete qualcosa nella parte bassa del programma vicino ai valori di download/upload vedrete apparire una spunta bianca in un cerchio verde.
Cio’ vuol dire che la porta in utilizzo da utorrent è aperta e accetta connessioni.
Se invece fosse rossa allora dovrete fate in modo di aprire la porta in ingresso sul vostro firewall.

Proviamo ora a scaricare qualcosa. Prendiamo ad esempio la ISO di Ubuntu.

Vi incollo il link per comodità:
http://releases.ubuntu.com/8.10/ubuntu-8.10-alternate-i386.iso.torrent

Salvate questo file sul desktop e poi lanciatelo con utorrent.

Non appena parte il programma vi chiederà di scegliere dove salvare il file.
Scelta la locazione del file utorrent dovrebbe cominciare a contattare i vari SEED e PEER iniziando quindi il download del file.

Cliccando sul nome del file avremo la possibilità di accedere a diverse informazioni… quali ad esempio:
Gli ip dai quali stiamo scaricando, la loro % di possesso del file, la velocità di DL e quella di UL e una miriade di altre informazioni che scoprirete con l’uso del programma.

E’ buona norma, anche dopo aver finito di scaricare il file da noi richiesto, lasciare utorrent aperto e diventare quindi anche noi un SEED.
Sarebbe ottimo raggiungere una RATIO di 1. Tanto abbiamo scaricato e tanto abbiamo fatto scaricare.

A grandi linee la guida termina qui. Mi rendo conto che non è esaustiva ma utorrent ha centinaia di features che scoprirete piano piano con l’uso quotidiano.

Ah dimenticavo una cosa… usate i torrent con saggezza e ricordate che scaricare materiale coperto da diritti di copyright è reato.

Se avete domande usate pure i commenti

CONDIVIDI
ARTICOLI CORRELATI
8 commenti a “Come scaricare un torrent? Guida all’uso dei torrent”

L’impaginazione è tutta in inglese, nn c’è ne una in italiano. NON C’HO CAPITO UN TUBO! POTETE AIUTARMI PER PIETA’

Inviato da carlo il 8 novembre 2009 alle 20:11

come scopro se il file che sto scaricando è protetto da copyright

Inviato da fvetwshw il 20 aprile 2010 alle 17:39

molto utile per chi come me e’ agli inizi grazie.

Inviato da francko il 5 dicembre 2010 alle 14:45

salve, volevo fare una domanda,

posso spostare i file dalla cartella di download ad un altra senza compromettere upload degli altri utenti?

(spero di essere stata chiara)

grazie mille

Inviato da Mara il 2 gennaio 2011 alle 12:17

Si ma devi però cambiare la directory dei download anche nelle preferenze del programma torrent che usi.

Inviato da MAMBRO il 2 gennaio 2011 alle 13:29

per favore vorrei sapere dove vanno a salvarsi i files scaricati da utorrent

Inviato da valerio tancredi il 5 settembre 2011 alle 14:12

ciao! un paio di domande: il programma imposta da solo l’apertura della porta? è sufficiente avast per proteggere il computer se uso utorret o simili? grazie!

Inviato da elena il 19 marzo 2012 alle 10:03

@elena: se nelle impostazioni lasci UpNP attivato e il tuo modem lo supporta le porte vengono aperte in automatico. Avast va più che bene

Inviato da MAMBRO il 19 marzo 2012 alle 10:40
Lascia un commento

Captcha - risolvi l\'operazione per inviare il commento * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.