DivX Tags – Come riconoscere la qualità dei DivX scaricati da P2P

Di solito i film che scarichiamo da software P2P vengono nominati con alcune sigle tipo TC MD DVDRIP e vari.
Ebbene queste sigle non sono state messe così a casaccio.
Pertanto prestiamo attenzione: indicano la qualità audio/video del film in Divx.

TAG VIDEO

CAM : il film è stato ripreso dal cinema con una telecamera nascosta. Solitamente la ripresa è mossa e la lente non viene messa a fuoco correttamente. I colori sono tutt’altro che brillanti. In breve: qualità bassa (anzi bassissima).I film italiani sono di questa qualità.
TS : questo metodo di ripresa (chiamato anche telesync) è leggermente “migliore” rispetto al CAM. La telecamera usata per effettuare la ripresa è professionale ed è sempre fissa (anche se alcune volte possono esserci dei passaggi in CAM). Qualità sufficiente.
TC : qualità buona rispetto al TS e CAM.Il metodo (chiamato anche telecine) di ripresa del film è un po’ complesso:negli studi di riversaggi è presente una macchina capace di riversare le Super-8. Quando le bobine del cinema vengono distribuite, la macchina le riversa.
R5 : tag conosciuto come “regione russa”: i film usciti nelle sale vengono da tempo commercializzati in Russia e anche in altri paesi asiatici. Nelle release italiane su P2P,il il tag LINE.ITALIAN indica che che l’audio proviene da una fonte italiana. La qualità video di un R5 è pari a quella di un dvd, può contenere anche sottotitoli.
FS : video a “schermo pieno” (FullScreen)
WS : video a “metà schermo” (WideScreen)
DVD RIP : non c’è bisogno di molte presentazioni per questo tag. La qualità del film è quella di un DVD.
SCREENER / VHS SCR : la fonte video proviene da una videocassetta (VHS) realizzata dalle major cinematografiche per soli critici. La qualità è discreta, paragonabile ad un VideoCD solo che, come il DVDSCR, compaiono alcuni sottotitoli di copyright e alcune scene sono in B/N.
DVD SCR : si tratta di un DVD realizzato dalle case cinematografiche per critici e censori. La qualità è buona anche se qualche scena è in b/n oppure vi sono sottotitoli indicanti il copyright.
HDTV RIP : film registrato da tv in alta definizione:qualità a dir poco eccellente.
PD TV/SAT RIP : il film è stato registrato da Tv satellitare, la qualità è ottima.
TV RIP : ripping simile al SAT RIP, solo che la qualità può variare a seconda di alcuni fattori.
VHS RIP : film rippato da videocassetta (VHS). Qualità variabile a seconda del codec usato nel ripping.
WP : (work print) copia di un film in versione non definitiva, in fase di montaggio

TAG AUDIO

MD : l’audio è stato preso tramite microfono (metodo chiamato mic dubbed). La qualità è sufficiente ma può variare a seconda di alcuni fattori.
LD : metodo denominato line dubbed. L’audio è stato preso tramite jack collegato alla macchina da presa. Qualità molto buona.
AC3 : audio in Dolby Digital 5.1. Preso da DVD in commercio.

TAG RIPPING

UNRATED : il film rippato è privo di censure. Di solito questo tag viene messo nei film horror.
LIMITED: il film è rippato in dvd, molto tempo prima della sua data di uscita nei negozi.
READNFO : alcune note di ripping di un film vengono inserite in un file .NFO
STV : il film rippato non è uscito nelle sale, quindi è specificato per l’Home Video.
REPACK : tag che viene inserito quando il film è stato ripubblicato su canali P2P, ma corretto da eventuali imperfezioni.
INTERNAL : tag che indica la presenza di imperfezione audio nel film rippato.
PROPER : una crew quando non garantisce un ripping corretto di un film inserisce questo tag.  Quindi il film potrebbe contenere varie imperfezioni come:mancanza di audio in qualche scena, desincronizzazione, ecc. Tag simile all’Internal.
SUBBED : il film è sottotitolato in lingua specifica. (esempio Nomefilm.SUBBED.iTALIAN)
REMASTERED : il film è stato digitalmente rimasterizzato. Tag presente in film classici come Via Col Vento,ecc.

Nota: in un film con audio e video da DVD non viene inserito il tag audio.

AVVERTENZE: Questo documento è stato e liberamente modificato/corretto da http://rikimaru.ninja.googlepages.com

CONDIVIDI
ARTICOLI CORRELATI
1 commento a “DivX Tags – Come riconoscere la qualità dei DivX scaricati da P2P”

un post davvero utile per noi nerd disinformati.
applausi per mambro

Inviato da etnasante il 11 giugno 2008 alle 12:56
Lascia un commento

Captcha - risolvi l\'operazione per inviare il commento * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.