audioillusion

Siamo sempre stati abituati a vedere le famose illusioni ottiche ma quasi mai pensiamo alle illusioni sonore.

Cosa sono esattamente?

Il nostro cervello interpreta i suoni ‘posizionandoli’ nello spazio dandoci così la possibilità di capire da dove arriva un suono.
Questi file che ascolterete tra poco ingannano in qualche modo il cervello facendovi percepire i suoni in uno spazio 3d molto ampio.

Quando ascolterte l’audio del parrucchiere vi sembrerà che qualcuno schiocchi le dita proprio dietro di voi. Io la prima volta che l’ho ascoltato mi sono realmente girato credendo che un collega mi chiamasse.

Ascoltate questi tre file SOLO CON LE CUFFIE altrimenti l’effetto non potrà essere apprezzato.

IL BARBIERE


LA SCATOLA DI CERINI


VOCE DI DONNA


Questa particolare tecnica di registrazione si chiama olofonia. Essa permette di riprodurre un suono “quasi” come viene percepito dalle orecchie dell’uomo.
Praticamente il suono non si percepisce più sui padiglioni delle cuffie o nell’arco stereofonico classico, ma addirittura fuori dalla testa, quasi nelle esatte coordinate spaziali di registrazione.

Che effetto vi fanno? Lasciate il vostro parere nei commenti… e buon ascolto

*** Se vi sono piaciuti potrete trovare altri esempi qui ***

 

24 Commenti

  1. Sembra che tutti i suoni riescano a fare solo i 180° solo a posteriori della testa…sono io che sbaglio o mi da proprio l’ impressione che non ci siano suoni anche “davanti” come in una conversazione?? Cmq troppo fort’!!!

  2. Incredibile, mi sembrava di essere dal mio barbiere, l’unica delusione è che quando mi sono alzato dalla sedia, i capelli erano ancora lunghi!!!
    Mi fatte sapere quali siti mi permettono di trovare la musica registrata con questa tecnica fenomenale?

  3. fantastico!! anch’io provo uno strano senso di solletico quando i suoni sono vicinissimi e flebili! quasi mi vengono i brividi!

  4. Spettacolo, la scatola dei fiammiferi è impressionante come il suono delle forbici, mi sono dovuto levare le cuffie.
    Ricordo che la Dolby creò delle cuffie che riuscivano a riprodurre suoni 3D da qualunque fonte, chi sa sfruttano le stesse basi.

    PS la voce leggermente sudamericana della tipa è la parte migliore :D

  5. Oddio, io ho una sensazione di solletico/fastidio che non riesce ad abbandonarmi. E durante la seduta dal barbiere quando mi rasava la testa ridevo come una matta credendo ci fosse davvero qualcuno. Che sensazione strana

  6. Sono tutti esempi molto vecchi. direi almeno 12 anni se non dipiù.
    Conservo ancora vecchi CD con suoni olofonici. a metà degli anni 90 c’era un’etichetta discografica che produceva musica “ambient” olofonica che alla fine di ogni CD inseriva questi demo tecnici. Cmq sono sempre impressionanti. Mi meraviglio che questa tecnologia al giorno d’oggi non abbia preso piede.

  7. se non erro c’è anche un disco di roger waters registrato col sistema olofonico, anche se nell’audio non ha avuto molta fortuna sto sistema, anche perchè andrebbe ascoltato chiaramente tutto con le cuffie

    mi sembra sia “amused to death” quel disco

  8. Non sono illusioni, è semplicemente una tecnica di registrazione con una testa “finta” in cui al posto delle orecchie stanno due microfoni.
    Con le cuffie viene semplicemente riprodotto, vicino al corrispondente orecchio, ciò che capterebbe normalmente; il resto lo fa il cervello.

    Quindi: microfoni su testa finta ed ascolto in cuffia.
    L’home theatre è un’altra cosa, in cui si decide + o – a tavolino (mixer) dove posizionare i suoni.

  9. eccezionale!
    prevedo vita dura per i sistemi home theatre!
    un bell’auricolare, magari wireless, ed entri nel film… con massima gioia dei vicini!!!

  10. oooooddddioooo che bello da adesso in poi ne scaricherò a milioniiii!!!

    P.S. evo girarmi per forza altrimenti non ce la faccio!

  11. mamma mia! Quando il barbiere ha sussurrato nell’orecchio mi sono quasi spaventato. Ne conosci altre di queste illusioni?

  12. impressionante :D
    se riuscissero a fare lo stesso con le normali casse stereo i sistemi Home Theater sarebbero inutili :P

  13. E’ lo stesso motivo per cui ascoltiamo la musica in cuffia e ci sembra meglio che dai diffusori?

Rispondi