Illusioni sonore: tre fantastici esempi di olofonia

audioillusion

Siamo sempre stati abituati a vedere le famose illusioni ottiche ma quasi mai pensiamo alle illusioni sonore.

Cosa sono esattamente?

Il nostro cervello interpreta i suoni ‘posizionandoli’ nello spazio dandoci così la possibilità di capire da dove arriva un suono.
Questi file che ascolterete tra poco ingannano in qualche modo il cervello facendovi percepire i suoni in uno spazio 3d molto ampio.

Quando ascolterte l’audio del parrucchiere vi sembrerà che qualcuno schiocchi le dita proprio dietro di voi. Io la prima volta che l’ho ascoltato mi sono realmente girato credendo che un collega mi chiamasse.

Ascoltate questi tre file SOLO CON LE CUFFIE altrimenti l’effetto non potrà essere apprezzato.

IL BARBIERE

barbiere

LA SCATOLA DI CERINI

cerini

VOCE DI DONNA

donna

Questa particolare tecnica di registrazione si chiama olofonia. Essa permette di riprodurre un suono “quasi” come viene percepito dalle orecchie dell’uomo.
Praticamente il suono non si percepisce più sui padiglioni delle cuffie o nell’arco stereofonico classico, ma addirittura fuori dalla testa, quasi nelle esatte coordinate spaziali di registrazione.

Che effetto vi fanno? Lasciate il vostro parere nei commenti… e buon ascolto

*** Se vi sono piaciuti potrete trovare altri esempi qui ***

 

CONDIVIDI
ARTICOLI CORRELATI
24 commenti a “Illusioni sonore: tre fantastici esempi di olofonia”

Pagine: [2] 1 » Mostra tutti i commenti

La cosa interessante è che NON è un effetto di postproduzione, ma è un microfono particolare, chiamato olofono, che cattura la sfera sonora.

Inviato da Giovanni il 29 marzo 2014 alle 22:48

Conosco la tecnica… Si chiama Home Cinema! Ovvero: la viviamo spesso la cosa. Questo è molto accurato come effetto. E ti dirò… Sento come se mi toccassero la schiena.

Inviato da Paolo Anahata il 21 gennaio 2014 alle 00:40

Il primo meno, gli altri due sono quasi inquietanti.

Inviato da Giorgio il 18 gennaio 2014 alle 09:33

Stupefacente!!!

Inviato da Angelo il 20 marzo 2011 alle 09:46

Pagine: [2] 1 » Mostra tutti i commenti

Lascia un commento

Captcha - risolvi l\'operazione per inviare il commento * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.