La probabile frode è relativa ai suoi servizi pubblicitari di Ads presenti in moltissimi siti web.
La società americana Advanced Internet Technologies avvierà una ‘class action’ nei confronti del colosso per frode relativa al conteggio dei click generati dai servizi pubblicitari.

Secondo Advanced Internet Technologies i dati in uscita dai report di Google Ad Words non sarebbero coincidenti con i propri relativi alle visite. L’accusa rivolta verso la grande G sarebbe quella di non effettuare controlli sicuri sulla provenienza dei click.

Gli esperti della società hanno affermato di aver analizzato i dati provenienti dai click e di aver scoperto una truffa; sembra infatti che la maggior parte dei click da 4 anni a questa parte sia stata generata da un solo IP.
Si pensa ad un sistema automatico creato appositamente, questo avrebbe fatto perdere oltre 500 mila $ dollari alla stessa società.

Non è la prima volta che il sistema di pay-per-click di Google viene preso in mezzo ad una controversia legale.

Ma google non era la paladina dell’open source e della trasparenza?
Perchè la stessa Google non permette agli utenti adwords di poter controllare gli ip di provienienza dei click?

Google dichiara questo alla domanda ‘è possibile conoscere l’origine dei click sui banner pubblicitari?’

>… per la natura
>proprietaria del nostro algoritmo, non possiamo rivelare dettagli sul
>funzionamento della nostra tecnologia di monitoraggio o su cosa in
>particolare sia stato rilevato sul suo sito.

Pagare ma non sapere … vi sembra giusto?

 

1 commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.