Programmi per convertire cd in mp3 e convertire diversi formati audio ce ne sono molti in Rete, ma la maggior parte di essi non sfrutta la capacità dei moderni processori multi-core.
Questa mancanza fa sì che il processo di rip o di conversione risulti più lento.

Fre:ac è un programma gratuito che utilizza degli encoder ottimizzati per i processori multi-core.
Puo’ convertire senza problemi molti formati audio tra i quali:
MP3, MP4/M4A, WMA, Ogg Vorbis, FLAC, AAC, WAV, e Bonk.

Il rip dei cd audio include anche la possibilità di scaricare i metadata da i database musicali in Internet (CDDB/freedb) dando così la possibilità di autoassegnare i titoli ai singoli brani.

La peculiarità del programma è la velocità di conversione e di rip e il supporto multilingue (37 lingue supportate italiano compreso).

Altra caratteristica importante è quella di essere portable, non necessita quindi di installazione e può essere ad esempio ‘trasportato’ su chiavetta USB.

E’ possibile installare anche encoders addizionali e comodi plugin per Winamp

Il programma è compatibile con tutte le versioni Windows e con Linux Ubuntu.

Potete scaricare Fre:ac da qui

1 commento

  1. Sono appassionato di musica e possiedo tantissimi CD Audio (oltre 650).

    inizialmente avevo pensato anche io ad utilizzare il mio PC per rippare CD e convertirli in FLAC, ma mi sono reso conto molto presto che il lavoro era davvero lungo e ancor più difficile da catalogare.

    Recentemente ho scoperto l’esistenza di un interessante dispositivo che nasce proprio per rippare CD e catalogarli, indipendente dal computer: si chiama Cocktail Audio X10 (http://www.cocktailaudio.it).

    Esistono altre soluzioni simili, come gli Olive, ma l’X10 è l’unico che abbia un prezzo tollerabile anche da un normale appassionato di musica come me.

    Lorenzo

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.